iridologia

Iridologia

Gli occhi vengono considerati da molte culture, compresa quella occidentale, “lo specchio dell’anima”. Si pensi, in proposito, alla difficoltà di molti a lasciarsi guardare negli occhi, come se ciò consentisse alle persone di guardare dentro di noi e scoprire cose sul nostro conto che vorremmo conservare solo per noi, a partire dal nostro stato d’animo. Ma gli occhi possono fare anche di più: secondo l’antica e la moderna iridologia, possono infatti parlare dello stato di salute del corpo umano.

L’iridologia è lo studio dell’iride, la parte colorata dell’occhio. Non essendo rivestita da un epitelio opaco possiamo osservarla mentre svolge le sue funzioni biologiche.

L’analisi iridologica ha lo scopo di fornire un quadro generale del soggetto in relazione al suo stato di salute, agli eventuali carichi tossinici e alle predisposizioni costituzionali. Lo studio dell’iride ci dà informazioni sul vissuto della persona; sul genotipo e fenotipo, su come la persona vive l’ambiente, se si sente una risorsa in grado di esprimere le proprie potenzialità o se invece vede l’ambiente come pericoloso e non appartenente ad esso;

Quante volte vi è capitato di sentirvi inappropriati in un contesto sia sociale che lavorativo? Quante volte avete scelto un lavoro ma poi non vi sentivate appagati? ecco tramite l’analisi dell’iride/dell’occhio riusciamo a capire quali sono le tensioni che non permettono all’individuo di esprimere le proprie capacità.

L’iridologia riesce ad individuare la causa del disagio della persona esaminandola sul piano fisico, emotivo ed energetico; a differenza di altre tecniche di valutazione che tengono in considerazione principalmente solo l’alterazione sul piano fisico la naturopatia lavora sulla vera causa del disturbo in quanto molte volte risiede nell’ambito emotivo e/o energetico.

Gli occhi sono degli organi di senso e, in quanto tali, sono innervati dal Sistema Nervoso Centrale cui partono gli impulsi visivi. Tale connessione permette: lo stretto rapporto tra occhio, sistema cerebrale e nervoso; questo fa sì che ogni alterazione organica percepita dal cervello viene trasmessa all’iride attraverso i nervi, producendo delle alterazioni sotto forma di macchie, striature e diversità nella pigmentazione. Individuando la zona dove si trovano queste alterazioni, si può determinare la zona del corpo con maggior carico tossinico e le eventuali carenze di minerali o di oligoelementi.

L’iridologia fonda le proprie teorie sull’idea che le iridi rappresentino una mappatura anatomica del corpo umano, come altre tecniche riflessologhe come la riflessologia plantare e riflessologia auricolare.

Non esiste un’iride uguale all’altra, così come non esiste un individuo uguale ad un altro.

Cosa vediamo dall’iride?

Dall’iride otteniamo molte informazioni. Ogni piccola cosa come il colore degli occhi, la disposizioni delle fibre, alcuni segni particolari o colorazioni ci rivelano caratteristiche specifiche sull’individuo.

L’iridologia ha evidenziato tre tipi principali di costituzione (per costituzione intendiamo il genotipo, ovvero la parte ereditata dai nostri genitori tramite corredo cromosomico, e la parte fenotipica, ovvero come la persona vive a oggi l’ambiente affettivo, sociale, lavorativo e che rapporto ha con se stessa) ognuna delle quali presenta delle predisposizioni che si manifesteranno nel tempo, delle problematiche organiche e dei punti di forza e debolezza caratteriali.

In una di queste costituzioni troveremo soggetti che hanno facilità nel trattenere i liquidi, nel non lasciare andare scorie, tossine e questo potrebbe comportare mal di testa, disturbi nella concentrazione, gonfiori, pesantezza agli arti inferiori;

In un altra costituzione per esempio troviamo soggetti che hanno un metabolismo del fegato più rallentato rispetto agli altri e sarà importante per questi soggetti un alimentazione accurata/attenta; tendono per loro natura ad accumulare tossine specialmente quando abusano di alcool, di sostanze ricche di conservanti e di farmaci perché queste sostanze impegnano il fegato con un super lavoro;

L’ultima costituzione ha come caratteristica un’ apparato digerente che ha bisogno di maggiore supporto e un mal funzionamento del metabolismo dei sali minerali o oligolementi; questo significa che queste persone consumano facilmente questi sali e oligoelementi e quindi vanno facilmente in carenza; persone che presentano questo tipo di costituzione sono persone che potrebbero soffrire di crampi muscolari, hanno periodi di irritabilità, tendono a mangiare molto e si sentono stanchi dopo aver mangiato; devono fare attenzione se con l’alimentazione riescono ad inserire tutti gli enzimi necessari per la loro digestione.

Per esempio: ci sono soggetti che per costituzione ingrassano facilmente, persone che pur assumendo stessi alimenti non ingrassano. Questo perché? Perché ognuno di noi ha una costituzione sua; questo ci fa capire che lo stesso rimedio non può andare bene per tutti ed è per questo che è indispensabile personalizzare.

Ma quindi dell’iride si riesce a capire come sarebbe meglio nutrirsi o che tipo di alimentazione una persona dovrebbe seguire?

Sì assolutamente, perché ogni costituzione ha una grande specificità.

Per esempio prendiamo in considerazione il metabolismo: in base alla costituzione uno ha il metabolismo più rallentato, uno avrà la predisposizione ad avere un metabolismo più veloce, un’ altro ha bisogno di drenare; in un tipo di costituzione basterà fare detox, drenaggio una volta all’anno mentre per un altro tipo di costituzione ci sarà invece bisogno di fare drenaggio più volte all’anno; stesso discorso vale per l’ integrazione; una delle 3 costituzioni avrà bisogno più di vitamina A e E; l’altra come ho accennato avrà più bisogno di oligoelementi quale magnesio perché produce pochi enzimi;

Cos’altro si può vedere dall’iride?

L’iridologia come la naturopatia valorizza il vissuto della persona, per capire quali sono state le esperienze emotive pregresse non risolte che ad oggi possono influenzare la persona e di conseguenza le reazioni comportamentali; una serie di condizionamenti acquisiti nel corso della vita potrebbe influenzare la capacità di ascoltarsi rendendo così la persona inconsapevole di cosa le sta succedendo.

Ogni persona guarda il mondo da un personale punto di vista (con occhi diversi) che deriva dalla sua storia personale per questo è importante per il naturopata soffermarsi sul significato che la persona dà all’ambiente/ al mondo in cui vive; come vive l’ambiente affettivo, lavorativo e sociale se si sente ben accettata, se riesce a dare il meglio di sé, se si sente invece limitata o ha paura di esprimersi. Tutti atteggiamenti inconsci che quindi attraverso alcuni segni iridologici noi riusciamo a capire. Sarà capitato a tutti di avere un emozione bloccata, di aver avuto difficoltà ad esprimere i propri sentimenti: noi abbiamo un energia ma magari per una serie di situazioni quali emozioni bloccate, preoccupazioni, difficoltà del momento questa energia nonostante ci sia a livello pratico non riesce ad esprimersi;

Se parliamo dal punto di vista lavorativo vi siete mai chiesti se il lavoro vi soddisfa o lo avete scelto per mancanza di alternativa? lo fate con passione? È una cosa che vi pesa? Vi siete mai sentiti fuori luogo/ posto?

Queste sono tutte cose per la quale l’iridologia vi può dare delle risposte ed aiutarvi.

Richiedi un Appuntamento

Compilando il form sottostante potrai richiedere di prenotare un appuntamento nel tuo Centro Chiropratica C1 di fiducia. Sara’ nostra premura ricontattarti al piu’ presto.

Invia messaggio

Non Perdere Altro Tempo

e vieni a scoprire cosa può rivelarci il tuo occhio e come possiamo aiutarti