pagina_wellness

Programma wellness

Il nostro programma Wellness e’ il nostro obbiettivo per tutti i nostri pazienti. Un programma studiato per aiutarvi veramente a migliorare la vostra salute, riprendere in mano la vostra vita e accrescere il vostro Wellness.

Questo programma rispecchia la nostra filosofia e i nostri obbiettivi per la tua salute. Il programma viene sviluppato in 5 fasi. Per avere successo, noi faremo la nostra parte guidandoti passo a passo attraverso le varie fasi ma il grande protagonista dovrai essere tu!

Volere e’ potere e se tu vorrai veramente cambiare allora insieme otteremo grandi risultati e soddisfazioni!

Le 5 fasi del programma Wellness sono:

  1. Rimozione del dolore (il 90% dei pazienti si presenta inizialmente nei nostri centri con dolori di vario genere)
  2. Correzione (analisi posturale e valutazione neuro-muscolo-scheletrica piu’ approfondita)
  3. Supporto (esercizi e stretching personalizzati)
  4. Mantenimento (visite periodiche di controllo e rivalutazione della situazione di salute)
  5. Wellness (analisi della stato di salute a 360 gradi e collaborazione con altri professionisti della salute)

Richiedi un Appuntamento

Compilando il form sottostante potrai richiedere di prenotare un appuntamento nel tuo Centro Chiropratica C1 di fiducia. Sara’ nostra premura ricontattarti al piu’ presto.

Invia messaggio

Approfondisci le nostre 5 fasi del programma Wellness

La maggior parte dei pazienti si presenta nei nostri centri per la prima volta a causa di forti dolori acuti o cronici di vario genere. Questi dolori variano dal mal di testa, al mal di schiena, a dolori di sciatalgia, formicolii alle braccia, fasciti plantari, gomito del tennista e molto altro. Alcuni si presentano anche con scoliosi, mal di schiena in gravidanza, colpi di frusta o colpi della strega.

Il dolore non è altro che un segnale che il nostro corpo ci manda per dire che qualcosa non va. Il nostro corpo ha infatti un’innata capacità interiore di autoguarigione e compensazione che purtroppo, come tutto, ha un limite; quando il carico di stress al quale noi lo sottoponiamo è troppo, lui cede e ci segnala, tramite il dolore, che ha raggiunto il massimo di sopportazione e che se non facciamo qualcosa nell’immediato le cose si metteranno male.

Eccovi una semplice analogia per farvi capire meglio:

Comprate una macchina nuova, bellissima, di ultima generazione e perfettamente funzionante (questo è il vostro corpo). Dopo molti chilometri e anni di piacevoli soddisfazioni vi si accende la spia dell’olio (questo è il dolore). Ora avete due possibilità: la prima è quella di mettere un bel cerotto sopra la spia luminosa in modo tale da non vederla più e così sperare che il problema passi da solo (questo equivale a prendere un antidolorifico) oppure la seconda è quella di andare dal meccanico, controllare il livello dell’olio e agire di conseguenza (questo equivale ad andare dal chiropratico o da un altro specialista). Chi avrà optato per la prima opzione molto probabilmente da li a poco si ritroverà a buttare la macchina (problemi di salute molto più seri) mentre chi avrà scelto la seconda opzione potrà godersi la propria macchina ancora per molto tempo (conoscenza del proprio corpo e prevenzione della propria salute e benessere).

Detto ciò, penso che ormai abbiate tutti capito che il dolore non è altro che la punta di un iceberg i quali problemi giacciono molto più in profondità e le quali cause possono essere molteplici.

L’essere in salute è uno stato ottimale per una buona funzionalità del corpo. Un approccio salutare, è quello di guardare il corpo come un tutt’uno e non come una divisione di parti. Se un paziente si presenta nella clinica con un problema di mal di testa, questo non vuol dire che il chiropratico si concentrerà sulla testa, anzi, tante volte il problema è ben lontano da dove il paziente sente il sintomo. Infatti, magari quel mal di testa deriva dal fatto che il bacino del paziente non è in equilibrio e per cui, attuando compensazioni, il corpo va a portare tantissimo stress sulla muscolatura posteriore della capo ed ecco che si forma un trigger point a livello occipitale che riferisce dolore alla testa. Se il chiropratico in questo caso basasse il suo trattamento solo e soltanto lì dove il paziente dice di aver male, il dolore continuerebbe a tornare, senza mai dargli tregua. Invece, se con vari test chiropratici e ortopedici si trova esattamente la causa di questo problema (per esempio il bacino), il chiropratico si concentrerà sul bacino, in quanto aggiustando quello, il problema della testa migliorerà di conseguenza. Ecco che con questo sistema si va ad ottimizzare tutto il corpo, in quanto ora esso riesce a curarsi meglio prevenendo futuri mal di schiena e persistenti mal di testa.

Un buon mantenimento del corpo incoraggia una guarigione naturale e minimizza trattamenti invasivi, che dovrebbero essere somministrati solo se assolutamente necessari. Quando il corpo riesce a lavorare propriamente, tende a guarire bene nonostante le condizioni che si manifestano. E soprattutto, quando il corpo guarisce e si cura bene si manifesta un altro livello di benessere che va oltre l’essere asintomatici o senza dolore ma ci dà una porta aperta per una buona vitalità, una salute vibrante e ci dà una possibilità di sperimentare la nostra vita al meglio in quanto la nostra salute mentale e fisica sarà ottimale.

Equilibrio e coordinazione esistono quando il corpo è utilizzato nel modo in cui dovrebbe lavorare. Esercizi come il camminare, correre, nuotare, tennis, giocoleria, yoga, pilates, ciclismo, arti marziali e palestra aiutano ad aumentare la tua coordinazione. Attività, come lo stare seduto alla scrivania, leggere e guardare la televisione fanno l’azione opposta. Senza saperlo, molte persone hanno un livello di stress muscolare enorme. Questo stress, a sua volta, contribuirà a tensioni muscolari, restrizione di movimento, e se continua ad essere aumentato senza prendere precauzioni, potrebbe cominciare a dare fastidi e dolori. Questo stress muscolare tante volte comincia da una postura sbagliata che viene mantenuta per ore alla scrivania mentre si lavora. Pensateci bene: il solo fatto di cambiare il vostro modo di sedere potrebbe rendervi la vita molte volte meno pesante e stressante.

Arrivano nei nostri studi vuoi per disperazione (hanno già provato di tutto e nulla ha funzionato definitivamente) oppure per sentito dire da amici o parenti già nostri pazienti.

Da qui iniziano la maggior parte delle nostre sedute chiropratiche e per molti da qui inizia un percorso WELLNESS verso una salute migliore e ottimale.

La chiropratica si concentra sul trattare le cause che provocano i problemi fisici invece di trattare i sintomi. La chiropratica si basa su un assunto molto semplice: problemi strutturali del corpo, particolarmente problemi che implicano la colonna spinale, possono generare disfunzioni alla funzionalità del corpo, specialmente al sistema nervoso.

Il midollo spinale, che rappresenta la maggiore via di comunicazione del nostro sistema nervoso, è situato nel canale midollare all’interno delle vertebre. Il midollo trasmette gli ordini impartiti dal cervello al resto del corpo e tutti i movimenti, funzioni e sensazioni sono controllati dal sistema nervoso. Un problema a livello della colonna può interferire con i nervi che fuoriescono dalla colonna; tale disallineamento o blocco è chiamato sublussazione.

Secondo la filosofia chiropratica, le sublussazioni possono essere create da 3 fattori principali: disfunzioni psicologiche, disfunzioni strutturali e disfunzioni chimiche.

Le disfunzioni psicologiche sono causate da tutte le problematiche a livello della psiche di cui l’essere umano può essere afflitto.

Ecco un esempio pratico per capire meglio:

Una persona che soffre di depressione cronica sicuramente non andrà in giro con una postura eretta né si siederà su una sedia correttamente.  Di fatto tenderà ad avere un atteggiamento posturale ricurvo e ripiegato su sé stesso. Questo alla lunga creerà uno schiacciamento del diaframma con conseguenze a livello respiratorio, mal di schiena, dolori alle spalle e possibili mal di testa (e questi sono solo alcuni esempi). L’origine de problema però non sono tutti questi sintomi ma la depressione. Se non interveniamo su di essa i problemi fisici non spariranno mai, potranno migliorare ma tenderanno sempre a ricomparire col passare del tempo.

Lo stesso vale per i problemi causati a livello chimico (intolleranze alimentari, abuso di sostanze dannose, allergie etc.) e per i problemi causati a livello strutturale (incidenti e postura errata).

Al giorno d’oggi, con molti lavori che diventano sempre più sedentari e con la mancanza di attività fisica regolare i problemi causati da una postura errata sono la maggioranza.

La postura è una cosa fondamentale. Il corpo umano è affamato di allineamento. Quando siamo perfettamente allineati, le nostre ossa, non i nostri muscoli, sorreggono il nostro peso corporeo riducendo energia e sforzi. Il grande guadagno di una buona postura è quello di avere uno stato di benessere molto più elevato, avendo più energia, e ovviamente saremo anche più belli da vedere in quanto ci muoviamo con molta più grazie e facilità.

Se dovessimo fare una classifica delle cose più importanti su cui i professionisti della salute pongono più attenzione e rilevanza, la postura sarebbe di sicuro al primo posto. Una postura scorretta, porta a compensazioni muscolari, contratture inadeguate, scogliosi, scompensi a livelli neurologici e ovviamente problemi nella respirazione, digestione e riproduzione in quanto la colonna vertebrale essendo quella che gestisce tutti questi sistemi non lavora più al 100% delle sue capacità. Una postura sbagliata cronica distorce l’allineamento delle nostre ossa facendo nascere all’interno del nostro corpo tensioni muscolari che a loro volta vanno ad avere un effetto sulla capacità vitale della respirazione, aumento della stanchezza, riduzione di ossigeno e sangue alla testa e una diminuzione di mobilità a livello articolare. È scientificamente provato che più distorsioni meccaniche abbiamo e meno energia è a disposizione del nostro corpo per pensare, metabolizzare e guarire.

Infatti, una buona postura è a parità di importanza con il mangiare in modo sano, fare esercizio, dormire bene e l’evitare potenziali sostanze nocive per il proprio corpo, come l’abuso di alcool, tabacco e droghe. Una buona postura è un modo per fare cose con meno energia, meno stress e soprattutto meno fatica. Senza una buona postura è praticamente difficile essere in forma e si è sempre in un potenziale stato di rischio ogni qualvolta che si vanno a fare degli esercizi.

Mi spiego meglio: idealmente le nostre ossa sono collegate perché praticamente si appoggiano l’una sull’altra. La testa si posa sulla colonna vertebrale, la colonna sul bacino, il bacino sopra le ginocchia e le ginocchia sulle caviglie. Pero, se spendiamo ore sedute davanti al computer, con gambe incrociate, la schiena piegata in avanti o seduti solo sulla punta del sedere ora sono i muscoli del collo e della schiena che sorreggono tutto il peso della nostra schiena e non più la nostra colonna , di conseguenza non c’è da stupirsi se poi cominciano i dolorini, visto che adesso siamo in una posizione in cui le nostre articolazioni non essendo più rilassate ci mandano segnali che vanno ad avere un effetto fisico, psichico e strutturale sul nostro corpo. Inoltre ci sono moltissime ricerche che provano che una postura sbagliata, può creare mal di testa, depressione e dolori vari al corpo.

Il più grande problema di una brutta postura è lo stress cronico che viene dato ai muscoli, in quanto il peso della testa e della parte superiore del corpo viene sorretta dalla muscolatura invece che dalle ossa. Più lontano è il nostro corpo dal nostro centro dell’equilibrio e più questo effetto sulla muscolatura sarà accentuato!

Per illustrare questa teoria possiamo pensare al peso di una valigetta. Se tenete la valigetta con le vostre braccia allungate orizzontalmente davanti al vostro corpo, non ci vorrà molto prima che tutti i muscoli comincino ad essere esausti e indolenziti. Questo è appunto perché portare una valigetta così lontano dal vostro centro di equilibrio porta a un certo sforzo fisico la vostra muscolatura. Ma se ora tenete la stessa valigetta con una mano al vostro lato, noterete che ci si mette molto più tempo di prima per sentire fatica perché appunto ora il peso della valigetta è sorretto dalle ossa invece che dai muscoli.

Ci sono 2 possibilità per correggere una postura malvagia.

La prima è quella di eliminare tutti gli stress negativi che agiscono sul corpo. Quando si parla di stress negativi si parla di tutti i fattori, abitudini, e stress che portano il nostro corpo a deviare dal nostro centro strutturale. Uno stress negativo può essere il risultato di una seduta sbagliata, dal portare troppo peso sulle nostre spalle o il caricare troppo le nostre borse.

E la seconda possibilità è quella di portare stress positivi sul nostro corpo, facendo esercizi, allungamenti, aggiustamenti chiropratici e cambi sul nostro fisico. Portare il tuo corpo il più vicino al centro di equilibrio è essenziale per migliorare il tuo sentirti bene!

sublussazione. Le sublussazioni possono creare vari sintomi quali mal di schiena, male al collo, cefalea, dolori alle spalle, parestesia agli arti, sciatalgie e una miriade d’altri problemi. Il nostro compito principale in quanto chiropratici è quello di rimuovere tali sublussazioni e far sì che il nostro corpo funzioni al meglio delle sue capacità senza interferenze alcune specialmente a livello neuro-muscolo-scheletrico.

Per ottimizzare la postura e far sì che il nostro corpo funzioni al massimo delle sue potenzialità è necessario anche compiere quotidianamente una serie di esercizi e allungamenti. Questo serve a rinforzare i muscoli più deboli e ad elasticizzare quelli più forti e tesi. Impegnandoci a compiere semplici esercizi miglioreremo di moltissimo il nostro benessere fisico e se fatto in maniera costante noteremo presto tutto il giovamento che ne possiamo trarre. Per fare ciò non serve abbonarsi in palestra, diventare campioni di nuoto o spendere una fortuna in attrezzature sportive…basta avere gli esercizi giusti!

In questa sezione troverete dei brevi tutorial di allungamento e altri di esercizi da compiere.

Per i pazienti che gia’ frequentano uno dei nostri centri Chiropratica C1 questi tutorial sono gratuiti e parte del nostro programma WELLNESS, quindi approfittatene!

Per tutti gli altri un piccolo contributo vi permetterà di accedere illimitatamente all’area dei vari tutorial.

Il corpo possiede ciò che chiamiamo una memoria interna. Ciò significa che se è stato abituato per un determinato periodo di tempo a mantenere una certa postura o atteggiamento fisico, nel tempo tenderà a voler ricreare ciò a cui da sempre è stato abituato. Proprio per questo dopo la fase di correzione è importante seguire una fase di mantenimento in modo tale da abituare il nostro corpo ad una nuova posizione e condizione fisica. Questo dopo il primo anno si trasforma automaticamente in fase preventiva. Prendersi cura della propria colonna vertebrale è importantissimo in quanto purtroppo ad oggi non esistono ancora trapianti di colonne vertebrali…ciò significa che quella con cui siete nati la dovete tenere per sempre!

Ora, immaginate di non recarvi dal dentista per venti o trent’anni: in che condizioni sarebbero i vostri denti e le vostre gengive? Ebbene, quanti anni sono passati dall’ultima volta che vi siete fatti controllare la colonna vertebrale?

Purtroppo la maggior parte delle persone non lo ha mai fatto. La loro colonna vertebrale soffre per una trascuratezza che dura da una vita. La triste verità è che quando una persona si reca dal chiropratico, i muscoli, i legamenti, i nervi e le stesse vertebre soffrono da tanti anni, da decenni. A questo punto potrebbe essere necessario molto tempo per poter alleviare i sintomi, mantenerli nel tempo e migliorare la situazione.

La nostra speranza è che il paziente chiropratico possa consigliare ai suoi figli e nipoti di sottoporsi per tempo ai trattamenti chiropratici, in modo tale che essi a 30 o 40 anni non entrino zoppicanti a farsi visitare dalla futura generazione di chiropratici per sentirsi ripetere le stesse tristi parole.

Se abbiamo dei disturbi è importante che siano eliminati al più presto, in modo tale che non si trasformino in qualcosa di più serio. Non bisognerebbe attendere di avere male per andare dal chiropratico, perché i problemi si sviluppano lentamente e silenziosamente e potrebbe passare molto tempo prima che si manifestino con dei sintomi ben evidenti.

La miglior cosa è la prevenzione che dovrebbe iniziare da quando nasciamo (e possibilmente ancor prima già in gravidanza) e continuare per tutta la vita.

Ovviamente per ottenere il massimo potenziale dal nostro corpo non bastano solamente i trattamenti chiropratici ma ben sì molte altre cose. Infatti il termine wellness è un’estensione ed evoluzione del concetto di fitness: si riferisce ad una filosofia di vita che mette il benessere della persona al centro dell’attenzione proponendo attività sportive, pratiche di rigenerazione oltre che di mental training combinate con un’alimentazione corretta che favoriscano uno stato di benessere ed equilibrio psicofisico.

Arrivati a questo punto il paziente che vuole veramente cambiare stile di vita può affidarsi con il nostro aiuto a molti altri professionisti quali dietologi, life coaching, psicologi, personal trainers e molto altri. Qui nei nostri centri Chiropratica C1 il benessere e il wellness dei nostri pazienti è la nostra priorità e saremo sempre pronti a consigliarti i migliori specialisti. Collaboriamo infatti con moltissime delle figure sopra elencate e saremo pronti a seguirti anche in questa nuova fase della tua vita.

Riportiamo qui di seguito alcune definizioni che possono esservi di aiuto per capire le varie aree di specializzazione di ognuno:

Il Dietologo è un medico, con laurea in Medicina e Chirurgia, e specializzazione di 4 anni in Scienze dell’Alimentazione. Viene anche detto medico nutrizionista. Rientra nella competenza del dietologo la valutazione clinica, la diagnosi, il trattamento e l’elaborazione delle diete, nonché la prescrizione di integratori e farmaci al bisogno.

Il life coaching è un allenamento per la vita. Affidarsi ad un life coach significa imparare a gestire la propria vita, il proprio tempo e i propri affetti nel modo desiderato. Come suggerisce la definizione di life coaching non si tratta di una terapia e non può sostituirsi a questa.

Lo psicologo è un professionista sanitario che svolge attività di prevenzione, diagnosi, intervento, promozione della salute, abilitazione-riabilitazione, sostegno e consulenza in ambito psicologico, rivolte al singolo individuo, alla coppia, al gruppo e altri organismi sociali o comunità. Lo psicologo studia, diagnostica e tratta gli stati mentali normali e patologici dei processi cognitivi, emotivi, sociali e comportamentali osservando, interpretando e registrando come gli individui si relazionano tra loro e nei loro contesti.

Il personal trainer (anche detto allenatore personale e convenzionalmente indicato dalla sigla PT) è la figura professionale preposta a gestire in maniera individualizzata l’esercizio fisico di coloro che si avvicinano o praticano attività fisica per migliorare il proprio stato di salute o di forma fisica.

Il servizio di Programma Wellness è disponibile in tutte le nostre cliniche in lingua Italiana, Francese, Inglese e Spagnolo (solo Morgex e Aosta)

Non Perdere Altro Tempo

e preparati a diventare il meglio di te stesso